Un esempio di scultura luminosa

Alcuni tipi di fiori si chiudono di notte, per autodifesa e per conservare le loro risorse.
Questo meccanismo naturale altamente evoluto è chiamato “nyctinasty” e ha ispirato Studio Drift per creare Shylight; una scultura che si dipana e si ritira in una coreografia affascinante, rispecchiando quella dei fiori veri.

I designers dell’olandese Studio Drift nel disegnare questo innovativo lampadario hanno immaginato che la luce si dovesse diffondere come se provenisse dallo schiudersi dei petali di un fiore.

Realizzati interamente con la seta, questi paralumi riproducono il movimento nictinastico, che in botanica indica la posizione “di veglia” e “di sonno” che le foglie assumono con l’alternarsi del giorno e della notte.
Quando la lampada è accesa il telaio si gonfia, come se stesse sbocciando, per poi richiudersi su se stesso a luce spenta.

Studio Drift ha progettato Shylight con la possibilità di programmare la sua apertura in diversi modi, ad esempio sincronizzandola con la musica.

Articoli corelati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *