Gioielli in ceramica

L’artista Gésine Hackenberg trasforma ciotole e piatti in splendidi gioielli in ceramica. Usando i piatti come materia prima, taglia piccoli dischi per formare collane, anelli e orecchini. Il lavoro di Hackenberg è quello di dare nuova vita agli oggetti ordinari e ora visti in una nuova prospettiva come gioielli.

“Proveniente dal mondo della gioielleria”, afferma, “Penso di … essermi un po ‘annoiata lavorando secondo i parametri classici della gioielleria” “. Ed è qui che ha iniziato a sperimentare nuovi materiali, sia dal punto di vista concettuale che fisico, ottenendo questi gioielli in ceramica!

I pezzi d’artista si basano su tecniche artigianali e vari materiali perché raccontano le loro storie di preziosità e ornamenti, come stoviglie in ceramica, metallo (prezioso), lacca giapponese Urushi e oggetti di vetro. Questi di solito provengono da temi interconnessi di cultura domestica, cucina, tavola e cibo. A volte, dà agli oggetti una nuova vita trasformandoli. In un certo senso, riutilizza e ricicla il materiale e, in tal modo, isola i vari strati di significati e associazioni che racchiudono forma, modello e materiale di un oggetto, al fine di riflettere questi valori nei suoi gioielli.

VEDI ALTRO

Puoi vedere di più su  pinterest  o sul  sito Web!

Se conosci fatti più interessanti su questo argomento, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *